il Caffè di Meliadò

16 luglio 2012

Intervista al direttore di “Pubblico”, Luca Telese (2) – “Col ‘papello’, al ‘Fatto’ hanno rotto… Grillo? Uno di destra”

(segue)

Perché è stato così duro il divorzio dal Fatto quotidiano? Hai pagato la presenza di troppe personalità forti nello stesso “pollaio”?

«Primariamente, c’è una questione di contenuti. Qualcuno agli amici del Fatto dovrà spiegarglielo: ci siamo fracassati i coglioni di vedere per mesi in prima pagina tutti i dettagli sul “papello” della trattativa Stato-mafia mentre il Paese sprofonda nel baratro… e poi, mica è il Watergate! A noi, ad esempio, interessa un’altra cosa: il licenziamento di due dipendenti statali su dieci… E poi, al Fatto quotidiano in concreto avevano sposato un concetto: contro la politica, idolatrare Beppe Grillo ed esaltare l’antipolitica di Cinquestelle. Un movimento antipolitico già segnato da una contraddizione, visto quanto sta accadendo tra il vertice e i luoghi in cui i “grillini” stanno amministrando; un movimento carismatico e dispotico.

(more…)

Annunci

Intervista al direttore di “Pubblico”, Luca Telese (1) – “Mettiamo al primo posto l’Italia del coraggio”

Bisogna ammetterlo: sul versante giornalistico-editoriale, la sfida lanciata dall’ex vicedirettore del Fatto quotidiano Luca Telese – anche volto televisivo assai noto – poche settimane fa, è qualcosa che fa tremare le vene. In un momento di crisi internazionale e di settore, lanciare un nuovo giornale.

Luca, il tuo nuovo quotidiano si chiamerà Pubblico. Ma intanto “che cos’è”, perché nasce?
«C’è uno spazio che non è rappresentato, nei fatti non esiste più un giornale di Sinistra che non cada però in un estremismo inadeguato ai tempi… Noi con Pubblico vogliamo provare sicuramente a riempire questo spazio: a riempirlo col nostro quotidiano, ma a riempirlo anche di contenuti nuovi, che non vedo in giro».

(more…)

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.