il Caffè di Meliadò

17 ottobre 2010

Pirillo, ovvero: Strasburgo, dolce far niente?

Senza (troppa) infamia e senza lode. Parrebbe di questa fatta, a confronto con quello degli altri europarlamentari del collegio Italia Meridionale, il contributo dell’unico calabrese-di-Strasburgo, l’ex assessore regionale all’Agricoltura Mario Pirillo (S&D).

La partecipazione del politico di Amantea alle votazioni del Parlamento europeo centra un di per sé ottimo 80,6%. Che va però contestualizzato in un alveo d’alto rispetto dell’istituzione continentale (a differenza di quanto fanno certi buscadòr a Montecitorio o a Palazzo Madama): così, anche essere presente a oltre 8 votazioni su 10 consente a Pirillo, su 16 parlamentari eletti nell’area Sud Italia, di piazzarsi a uno scialbo quintultimo posto.

Magra soddisfazione: risultare più assiduo a Strasburgo di quanto non si rivelino ex protagonisti di primissimo livello della Prima (e della Seconda!) Repubblica come Ciriaco De Mita (il più “bacchettabile” quanto a frequenza in aula) e Clemente Mastella.

Ma quanto dovrebbero “pesare”, incidere quantitativamente, gli atti istituzionali dell’unico europarlamentare “made in Calabria”?

Andando brutalmente per media-mediata, almeno 1/16 (e cioè, in termini percentuali, il 6,25%) del totale di quelli messi in campo dai colleghi di collegio… vediamo se è andata veramente così.

Per Mario Pirillo appena una tra mozioni e risoluzioni (ossia il 2% delle 49 dispiegate dai parlamentari europei eletti nel Mezzogiorno), 7 interrogazioni (su 357 dei 16 rappresentanti del Sud Italia a Strasburgo, in percentuale fa giusto l’1,96%) e 8 interventi in aula (appena il 2,6% dei 305 complessivi degli europarlamentari meridionali).

In definitiva, l’attività da europarlamentare dell’ex Loiero-boy, sotto il profilo quantitativo – lasceremo stare l’effettiva qualità e “incidenza” della sua azione, com’è naturale, assai più difficilmente misurabili… – si appalesa assolutamente insufficiente: circa 3 volte inferiore alla media attesa dei parlamentari europei espressione dell’Italia meridionale.

Lascia un commento »

Al momento, non c'è nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: